La prediletta. Con lei Sygla nasce. E si battezza. Le sue linee disegnano il profilo di un sigaro. Il suo equilibrio le consente scritture lunghe. La sua forza raccoglie il tempo. E lo ferma.